Open innovator

Apple come annunciato ha presentato le nuove mappe del suo sistema operativo iOS 6. Di fatto l’azienda ci Cupertino si sgancia dalla mappe di Google diventando autonoma e sfidandola sui servizi di geolocalizzazione.  Google infatti ha da qualche giorno lanciato nuove mappe ottimizzate per i dispositivi mobili, con una visualizzare migliore delle zone di interesse e la possibilità di pianificare la mobilità sia a piedi che in auto o con i mezzi pubblici.

Le nuove mappe Apple integrano Yelp, il social network dedicato alle recensioni e ai consigli sulle attività commerciali quali ad esempio ristoranti, shopping, vita notturna, divertimento.

Alla sfida dei navigatori

Le innovazioni delle mappe iPhone renderanno l’applicazione sempre più simile ad un navigatore, visto che è stata inserita anche la navigazione turn-by-turn, passo a passo o meglio dire “svolta a svolta”, visto che la funzionalità fornisce le indicazioni in tempo reale su dove bisogna svoltare e quando.

La navigazione  funziona anche dal lock screen e si aggiorna automaticamente in base al traffico, offrendo all’utente la migliore strada percorribile. Sarà infatti aggiunto un servizio per il controllo del traffico in tempo reale, del tipo crowd-sourced cioè generato dagli utenti in modo autonomo.

Parla con me

Ma per competere con i navigatori mancava una cosa importante: la voce. Apple ha deciso quindi di integrare le mappe con la funzione vocale Siri.

Siri è un software basato sul riconoscimento vocale integrato da Apple nell’iPhone 4S nell’ottobre 2011 (ma anche usato in altri settori come in quello automobilistico dove è usato nel navigatore della Mercedes-Benz Classe A). E’ stato inizialmente pubblicizzato come “assistente personale”, anche se attualmente disponibile solo in inglese, francese, giapponese e tedesco. Apple ha però annunciato che dal 2012 sarà compatibile con la lingua italiana, spagnola, cinese e coreana

Cosa sarà possibile fare con Siri? Per esempio chiedere quanto manca a destinazione, ottenendo come risposta in quanto tempo arriverete, oppure dove si trova un benzinaio, riuscendo ad essere guidati passo a passo fino alla pompa di benzina.

E’ però la funzione Flyover la vera chicca di casa Apple che si pone in piena concorrenza con colossi come Google e la multinazionale russa 2GIS, appena sbarcata anche in Italia.  Flyover offre dei modelli tridimensionali fotorealistici di alcune città, mappate grazie a C3 Technologies.  Ecco un esempio sulla città di San Francisco.

A questo tipo di visualizzazione si uniscono delle mappe tridimensionali schematizzate a poligoni che ricordano proprio quelle di 2GIS o di Google Maps su Android. Vediamo sotto un confronto:

Anteprima mappa Apple 3D di una città americana

Anteprima mappa Apple 3D di una città americana

Esempio mappa 2GIS città di Padova

Esempio mappa 2GIS città di Padova

Esempio mappe Google Maps città di Venezia

Il duello internazionale fra colossi ha portato il mercato delle mappe a nuovi livelli qualitativi. La sfida si giocherà però anche sui contenuti e sulla qualità degli elenchi elettronici e POI (Point of interest). Perchè l’utente cerca un servizio di geolocalizzazione che gli mostri dov’è, come arrivare ad una destinazione, ma sopratutto cosa c’è di interessante intorno ad un luogo.

Su questo la russa 2GIS sta investendo molto con il suo impegno a verificare personalmente tutti i dati inseriti almeno ogni quattro mesi con risorse interne e non lasciare agli utenti tutto l’onere dell’inserimento e dell’aggiornamento dell’indirizzario.

Un elenco elettronico disponibile in Italia già per le città di Venezia e di Padova e che è scaricabile gratuitamente per PC windows per poter essere  comodamente utilizzata anche off line. Argomento quello dell’uso senza connessione al quale anche Google sembra orientarsi (ad oggi si scarica solo la cartografia ma non i dati ed i POI come in 2GIS).

Una sfida avvincente. Vedremo come procederà. Stay tuned.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: