Open innovator

Archivio per la categoria ‘Marketing Low Cost’

Quando comprare i biglietti aerei low-cost?

Uno studio italiano svela gli algoritmi con cui le compagnie aeree low-cost impostano i prezzi dei biglietti. Il momento migliore per l’acquisto è circa 10 giorni prima della partenza.

foto aerei ryanair Michele moro.jpg

ph Michele Moro

L’andamento temporale del prezzo ha forma di «U» asimmetrica: decresce molto lentamente da 70-65 giorni prima della partenza, tocca il minimo solitamente 10 giorni prima e infine risale molto velocemente negli ultimi giorni.

Lo studio evidenzia come Ryanair aumenti il prezzo dei biglietti man mano che diminuiscono i posti disponibili sull’aereo, con un meccanismo che calcola sempre il prezzo dell’ultimo posto disponibile. Per cui se si deve comprare un pacchetto di biglietti, essendo i prezzi in aumento e calcolando il sistema sempre il prezzo dell’ultimo biglietto, conviene acquistarli singolarmente e non a pacchetto

Con Easyjet invece si può comprare pacchetti di biglietti perchè viene sempre calcolato il prezzo medio.

Lo studio fa emergere anche un’altra buona notizia, cioè che le compagnie low cost sono corrette o e non barano sul reale numero dei biglietti ancora disponibili.

Un’altra utile informazione, sempre tenuto conto di quanto detto sopra, è che i biglietti comprati in orario d’ufficio costano solitamente di più di quelli comprati nel week end. Questa scelta è dovuto al fatto che di solito chi fa i biglietti dall’ufficio ha più fretta nell’acquisto e meno tempo di fare controlli e verifiche delle alternative.

Tenetene bene in conto queste informazioni quando dovrete acquistare il prossimo biglietto low cost!

 

Leggi lo studio completo nell’articolo:

Quando conviene comprare i biglietti low-cost?.

 

Annunci

7 modi per promuoversi con facebook

Facebook fornisce diversi strumenti per coinvolgere il proprio pubblico di riferimento. Ecco alcuni spunti:

1. Pubblicare degli aggiornamenti di stato – Gli amministratori della pagina possono usare lo strumento “condividi” nella scheda “Bacheca” (parte superiore della pagina). E’ possibile con questo strumento:

– aggiornare il proprio stato od esporre le proprie riflessioni
– pubblicare foto o video
– condividere un link
– porre un quesito.
Queste informazioni verranno visualizzate nelle Notizie della propria pagina e sulla home page delle persone a cui è piaciuta la tua pagina.

E’ possibile inviare alle persone a cui è piaciuta la tua Pagina aggiornamenti che verranno visualizzati nella cartella “Altri” dei loro messaggi. Gli aggiornamenti possono essere inviati a tutte le persone connesse alla Pagina o indirizzate solo ad alcuni destinatari.

2. Scrivere o importare Note – Importare delle note provenienti da fonte esterne, come un blog personale, è un modo rapido ed efficace di far giungere i tuoi messaggi al tuo pubblico di riferimento.

3. Inserisci foto e video dei tuoi eventi – Inserendo una singola foto o una serie di foto raccolte in un album e taggando i tuoi amici o le persone presenti, puoi dare visibilità alle tue iniziative ed eventi.

4. Aggiungi applicazioni – Aggiungere applicazioni alla tua pagina permette una esperienza più approfondita.

5. Creare un’Area discussioni – Se è importante sollecitare il feedback o il brainstorming dei tuoi amici crea un’apposita area di discussione. Questa possibilità ti permette di sapere esattamente cosa i tuoi clienti e le altre persone pensano o vogliono.

6. Crea un gruppo – I gruppi permettono alle persone con interessi similari di aggregarsi e comunicare. Comprendi gli argomenti che stanno a cuore al tuo pubblico ed aggrega le persone attorno ad essi.

7. Crea un evento – Puoi invitare i tuoi fan od amici ad un evento riservato chiedendo una risposta sulla loro partecipazione.

Personalizza la tua pagina e studia chi la visita attraverso l’apposito pannello Insights.

Condividi la tua esperienza sul network e vedra come la tua rete comunicherà e condividerà le informazioni. Accederai così al tuo pubblico e ai loro amici, potendo distribuire facilmente informazioni sulla tua attività.
Aggiungere poi un pulsante “mi piace” sul tuo sito o blog permette agli utenti di condividere i tuoi contenuti con i loro amici su facebook. Quando gli utenti cliccano sul pulsante “mi piace” del tuo sito, un avviso appare nella sezione notizie degli amici dell’utente con un collegamento al tuo sito.

Quando la tua pagina web rappresenta un’entità reale come una squadra sportiva, una celebrità, un ristorante, è opportuno usare il protocollo Open Graph per specificare nel dettaglio di cosa si tratta. Se si includono dei tags nelll’Open Graphsulla tua pagina web, le tue pagine diventano simili ad una pagina facebook. Ciò significa che se un utente clicca un pulsante “mi piace” sulla tua pagina, si crea una connessione tra la tua pagina e l’utente e la tua pagina apparirà nella sezione “Mi piace ed interessi” dell’utente, e a te si apre la possibilità di pubblicare aggiornamenti verso l’utente e potrai inviare pubblicità alle persone che hanno dimostrato interesse verso il tuo contenuto.

Altre due possibilità possono incrementare la visibilità dei vostri siti e condividere contenuti verso facebook:

  • Aggiungere Facebook Share al tuo sito rende più facile per il tuo pubblico condividere contenuti verso i loro amici di facebook.
  • Promuovere la propria pagina facebook attraverso l’apposito Badge che il programma facebook permette di creare.

Marketing per PMI e professionisti

Nei mercati irrequieti e turbolenti di oggi giorno il marketing riveste una posizione di importanza crescente, non solo per le grandi imprese ma anche e soprattutto per le PMI e i liberi professionisti.

Purtroppo il poco tempo a disposizione per formarsi competenze in questa ampia e variegata professione è poco sia per i piccoli imprenditori che per i professionisti. Oltre a questo problema queste realtà debbono affrontare il problema dei badget ridotti.

Quali soluzioni?

La cosa migliore sarebbe affidarsi agli esperti consigli di qualche consulente, ma se ciò no è possibile sarebbe importante almeno approfondire alcune tematiche di marketing pratico ed operativo, a basso costo, di facile comprensione ed applicabilità.

Come esperto di marketing posso consigliarvi per esempio il libro Marketing Low Cost di Cristina Mariani (Franco Angeli – 184 pagine – 21 €). Un libro scorrevole e con pochi tecnicismi che sembra fatto su misura per le piccole imprese e i professionisti, ma che darà qualche spunto anche a qualche media realtà. Vi riassumo gli appunti della mia lettura.

Ricerche di mercato: trattano la raccolta, l’interpretazione e l’analisi di informazioni su beni e servizi similari a quelli proposti dalla propria impresa. Oltre alle ricerche formali, quantitative o qualitative, che analizzano in dettaglio determinate tematiche, è possibile realizzare alcune azioni informali di pratica ed economica applicazione:

  1. Concorso “lancia un’idea” tra i propri collaboratori (KONE spa per esempio ha un concorso stabile definito “Idee in KONE” che premia periodicamente l’idea del mese e quella migliore con un incentivo economico)
  2. Fare delle visite a Clienti selezionati per ascoltare le loro aspettative e scoprire nuove esigenze
  3. Recarsi alle fiere del proprio settore per osservare i concorrenti
  4. Ascoltare direttamente al telefono qualche Clienti visto che le relazioni del Servizio Clienti, per il carico di lavoro, non sempre riescono a trasmettere ai manager le informazioni necessarie.

Segmentare il mercato, cioè dividere il proprio mercato in sotto-mercati con bisogni omogenei e similari ai quali applicare un (altro…)

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: