Open innovator

Articoli con tag ‘crescita personale’

La perseveranza: la via per la crescita

La perseveranza di Thomas Edison è illuminante: “molti fallimenti nella vita sono di persone che non si rendono conto di quanto fossero vicine al successo quando hanno rinunciato”
Bloccate il video al minuto 1′ 30” e fermatevi a riflettere qualche istante…

All’ultima curva l’auto numero 5 era dietro a 3 auto appaiate in testa a pochi metri dal traguardo. Nessuno avrebbe scommesso un euro sulla sua vittoria. E forse neanche lui senza una forte fiducia in se stesso e una grande perseveranza avrebbe creduto di poter vincere. Una grande storia di vita.

La perseveranza fa persistere l’uomo contro le difficoltà. Più della costanza che lotta contro l’urto degli eventi esterni, la perseveranza ci rende forti perché ci fa fare i conti con noi stessi , affrontando le nostre paure ed insicurezze.

Essere perseveranti significa credere nelle proprie possibilità mantenendo l’impegno nel tempo, sia in termini di durata che di intensità. In una parola significa dare il massimo senza mollare!

Con questa dote si possono realizzare cose grandiose come la vittoria di una gara con un finale incredibile!

Quindi se siete più piccoli, più deboli, se siete indietro in una gara, non mollate, perchè al di là della vittoria che potrebbe arridervi, di sicuro con la perseveranza scoprirete e supererete i vostri limiti.

Michele Moro - Perseveranza

Se solo mi facessi delle domande diverse…

Tutti noi siamo costantemente in viaggio alla ricerca di noi stessi. La Programmazione Neuro Liguistica (PNL) ci ha insegnato il valore delle giuste domande per trovare risposte di valore. Sull’argomento mi ha appassionato un interessante testo sullo sviluppo personale: Se solo potessi di Max Formisano (Edizione Franco Angeli – 192 pagine – 22 euro) è un bellissimo viaggio alla scoperta della nostra essenza.

Se solo potessi… è una frase che spesso ci diciamo per giustificarci… per addossare agli ostacoli che incontriamo i nostri insuccessi…

Trasformare questa frase in “io, da oggi, finalmente posso” è la sfida che ognuno di noi può vincere con coraggio, superando le proprie paure, aprendo lo scrigno segreto delle nostre potenzialità.

Queste 9 domande possono essere un utile spunto d’analisi e nove tappe fondamentali alla scoperta di sé.

  1. Se solo potessi avere una forte autostima come cambierebbero le mie azioni?

Mr. Infelice – Ama eclissarsi, confondersi nelle masse, omologarsi. Riesce a sentirsi sempre inferiore agli altri, fugge le situazioni, vivendo avvolto nel dubbio e nel dilemma. Fare o non fare? Schiacciato dal pesante fardello dell’inferiorità vede gli altri scendere in campo e vincere la partita.

Mr. Figo – Si sente superiore a qualunque essere gli si avvicini ed in modo spesso aggressivo e presuntuoso vuole sempre avere ragione. Non ascolta, non ammette gli errori, non chiede “scusa”.

Questi sono gli estremi dell’autostima. Chi si scusa troppo e chi non si scusa mai. Tra chi subisce prepotenze e chi le fa. Tra chi ha sempre sensi di colpa e chi se ne frega sempre. Tra chi critica sempre se stesso e chi critica sempre gli altri. Tra chi si paragona agli altri per sminuirsi e chi per elevarsi. Entrambi comunque sono invidiosi, gelosi, dipendenti dai risultati ed alla continua ricerca di approvazione.

L’autostima è qualcosa che cresce dentro di noi lentamente nel tempo. E’ lo specchio della nostra identità. Una sana autostima è legata alla capacità di (altro…)

Tag Cloud

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: